Archivi categoria: San Tommaso d’Aquino

Preghiera per chiedere la sapienza


San Tommaso d’Aquino  (1225-1274), 
teologo domenicano, dottore della Chiesa

« Abbiate sale in voi stessi »

Concedimi, o Dio misericordioso, 
di desiderare con ardore ciò che approvi, 
di ricercarlo con prudenza, 
di riconoscerlo in verità, 
di compierlo perfettamente, 
a lode e gloria del tuo nome.
Metti ordine nella mia vita, o Dio mio, 
e dammi di conoscere ciò che vuoi che io faccia, 
concedimi di compierlo come conviene 
e come è utile alla mia anima.
Dammi, Signore mio Dio,
di venire a te per un cammino sicuro,
diritto, piacevole e che giunga alla meta,
di non smarrirmi in mezzo alla prosperità 
e all’avversità ; 
non lasciare che l’avversità mi deprima, 
né che la prosperità mi esalti.
Che nulla mi rallegri, né mi rattristi 
se non ciò che conduce a te, 
o mi distoglie da te. 
Che io non desideri di piacere 
o tema di dispiacere ad alcuno, 
se non a te. 
Che quanto accade non m’interessi, 
mentre ciò che ti riguarda mi sia caro,
ma soprattutto te, mio Dio, più di ogni altra cosa…
Che non desideri niente al di fuori di te… 
Donami, Signore mio Dio, un’intelligenza che ti conosca,
una premura che ti cerchi, una sapienza che ti trovi,
una vita che ti piaccia, una perseveranza che ti attende con fiducia
ed una fiducia che alla fine ti possiede.
Dammi di condividere le tue pene per penitenza,
di profittare nel cammino dei tuoi benefici per grazia,
di godere le tue gioie nella patria per gloria.
O te che sei Dio e vivi e regni per tutti i secoli!
Amen

Annunci

Preghiera dello studente

Ineffabile Creatore, dai tesori della tua sapienza traesti le tre gerarchie degli Angeli e in ordine mirabile le collocasti nel cielo e con splendida armonia disponesti le parti dell’universo. Tu sei la vera sorgente della luce e della sapienza e il Principio dal quale tutto dipende; degnati di infondere nella mia oscura intelligenza un raggio del tuo splendore che allontani da me le tenebre del peccato e dell’ignoranza.

Tu che sciogli e fai parlare la lingua dei bimbi, ingentilisci la mia parola e da’ alle mie labbra la grazia della tua benedizione. Dammi acutezza per intendere, capacità per ritenere, misura e facilità d’imparare, penetrazione di ciò che leggo, grazia di parola. Dammi forza per incominciare bene il mio studio; guidami lungo il corso della mia fatica; dammi felice compimento. Tu che sei vero Dio e vero uomo, Gesù mio Salvatore, che vivi e regni per sempre. Amen.

(S.Tommaso d’Aquino)


Dammi un cuore


O Gesù che tanto mi ami,
ascoltami, te ne prego.
Che la tua volontà
sia il mio desiderio,
la mia passione, il mio amore.

Fa’ che io ami quanto è tuo;
ma soprattutto che io ami te solo.

Dammi un cuore
così pieno d’amore per te,
che nulla possa distrarmi da te.

Dammi un cuore fedele e forte,
che mai tremi, né si abbassi.

Un cuore retto che non conosca
le vie tortuose del male.

Un cuore coraggioso,
sempre pronto a lottare.

Un cuore generoso,
che non indietreggia
alla vista degli ostacoli.

Un cuore umile e dolce come il tuo,
Signore Gesù.

(San Tommaso d’Aquino)