Archivi categoria: Sangue di Cristo

Sigillo e consacrazione al Sangue di Gesù


Sigillo e consacrazione al Sangue di Gesù: Ripetere la seguente preghiera tre volte in onore del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo: “Nel nome di Gesù io sigillo me stesso, la mia famiglia, questa casa e tutte le fonti di sostentamento col prezioso sangue di Gesù Cristo.” “Io consacro me stesso nel Sangue preziosissimo di Gesù Cristo († segno di croce sulla fronte) sotto il manto di Maria († segno di croce sulla fronte) e sotto la protezione di San Michele Arcangelo († segno di croce sulla fronte).”

Preghiera al Preziosissimo Sangue di Gesù

 Preghiera al Preziosissimo Sangue di Gesù

Per la gloria del tuo santo nome, per l’avvento del tuo regno e per la salvezza di tutte le anime.

Ti offriamo, o Padre il Sangue di Gesù!

Per la propagazione della Chiesa, per il Sommo Pontefice, per i Vescovi, per i religiosi e per la santificazione del popolo di Dio.Ti offriamo, o Padre il Sangue di Gesù!

Per la salvezza dei peccatori, per l’amorosa adesione alla tua parola e per l’unità di tutti i cristiani.
Ti offriamo, o Padre il Sangue di Gesù!

Per l’autorità civile, per la moralità pubblica e per la pace ela giustizia fra i popoli.
Ti offriamo, o Padre il Sangue di Gesù!


Per la consacrazione del lavoro e del dolore; per i poveri, gli infermi e i tribolati.
Ti offriamo, o Padre il Sangue di Gesù!

Per le nostre necessità spirituali e temporali, per quelle dei parenti ed amici e per i nostri stessi nemici.
Ti offriamo, o Padre il Sangue di Gesù!

Per coloro che oggi passeranno all’altra vita, per le anime del Purgatorio e per la nostra eterna unione con Cristo, nella gloria.
Ti offriamo, o Padre il Sangue di Gesù!


Amen!
Corpo di Gesù, Sangue di Gesù



(Segue il testo)


Corpo di Gesù, offerto a noi
Corpo di Gesù, offerto a noi
Corpo di Gesù, offerto a noi
Corpo di Gesù, offerto a noi

Sangue di Gesù, donato a noi
Sangue di Gesù, donato a noi
Sangue di Gesù, donato a noi
Sangue di Gesù, donato a noi

Sangue di Gesù, risanaci
Sangue di Gesù, risanaci
Sangue di Gesù, risanaci
Sangue di Gesù, risanaci

Sangue di Gesù, rinnovaci
Sangue di Gesù, rinnovaci
Sangue di Gesù, rinnovaci
Sangue di Gesù, rinnovaci

Spirito di Gesù, effuso in noi
Spirito di Gesù, effuso in noi
Spirito di Gesù, effuso in noi
Spirito di Gesù, effuso in noi

Eterno Padre, io ti offro
il Sangue Preziosissimo
di Gesù Cristo

in espiazione dei miei peccati,

in suffragio delle Anime Sante del Purgatorio

e per i bisogni della Santa Chiesa.
Amen. 

 

Festa del Preziosissimo Sangue – cenni storici

La festa dedicata al Preziosissimo Sangue di Gesu’ Cristo affonda le sue radici in una celebrazione annuale

legata a una reliquia custodita nella chiesa di San Nicola in Carcere in Roma che, secondo la tradizione,
era un lembo del mantello del Centurione che trafisse il Crocifisso con la lancia per verificarne la morte.
Quel lembo sarebbe stato ritagliato perche’ bagnato dal “sangue e acqua” (Gv 19, 34)
fuoriusciti dal costato di Gesu’. I principi Savelli di Roma nel 1708 donarono alla chiesa di San Nicola in Carcere
la preziosa reliquia, dove ogni anno, nella prima domenica di giugno,
si prese a celebrare la festa del Preziosissimo Sangue.
Nel 1808, ricorrendo il primo centenario della donazione, il Canonico Francesco Albertini
fondo’ una Pia Associazione in onore del Preziosissimo Sangue.
Don Gaspare del Bufalo da essa prese ispirazione per fondare nel 1815, a San Felice di Giano,
la Congregazione dei Missionari del Preziosissimo Sangue.
La giovane Maria De Mattias, durante la Missione che don Gaspare tenne a Vallecorsa (FR) nel 1822,
maturo’ l’idea di dar vita ad una Congregazione di suore che poi fondo’ in Acuto nel 1834,
sotto il titolo di Adoratrici del Preziosissimo Sangue.
Nel 1849 Pio IX, in esilio a Gaeta, ebbe la visita di don Giovanni Merlini, Missionario del Preziosissimo Sangue,
che gli predisse la fine dell’esilio qualora avesse esteso la festa del Preziosissimo Sangue a tutta la Chiesa.
Il Papa rispose: “Non faccio voto, ma promessa”. Cosi’ accadde. E Pio IX, memore della ‘promessa’,
con il decreto “Redempti sumus” (10 agosto 1849), estese alla Chiesa universale la festa del Preziosissimo Sangue,
che il papa Pio X, nel 1914, fisso’ al 1 luglio.
Pio XI, a memoria del Giubileo della Redenzione, il 15 aprile 1934 la innalzo’ al grado di Solennita’.
Paolo VI, con la riforma del Calendario, la uni’ alla festa del “Corpus Domini” che da allora si celebra in tutta la Chiesa
come “Solennita’ del Santissimo Corpo e Sangue di Cristo”.
Le Congregazioni legate alla spiritualita’ del Sangue di Cristo, tuttavia, celebrano il Preziosissimo Sangue
il 1 luglio con il grado di Solennita’.

__,_._,___

Novena al Preziosissimo Sangue di Gesù

O Sangue Preziosissimo, sorgente di vita eterna, prezzo e motivo dell’ universo, bagno sacro delle nostre anime, che difendi senza sosta la causa degli uomini presso il Trono della suprema Misericordia, io Ti adoro profondamente.

Io vorrei, se possibile, compensare le ingiurie e gli oltraggi che ricevi continuamente da parte degli uomini, soprattutto da parte di quelli che osano bestemmiare.
Chi potrebbe non benedire il Sangue così Prezioso, non essere infiammato d’amore per Gesù che l’ha versato?
Cosa sarei diventato se non fossi stato riscattato da questo Sangue Divino, che l’Amore ha fatto uscire fino all’ultima goccia dalle vene del mio Salvatore?
O Amore immenso, che ci hai donato questo balsamo di salvezza!
O balsamo inestimabile, che provieni dalla sorgente di un amore infinito!
Io ti scongiuro, che tutti i cuori e tutte le lingue Ti lodino, Ti benedicano e Ti rendano grazia, ora e sempre, nei secoli dei secoli. Così sia.
Padre nostro…
Ave Maria…
Gloria al  Padre…
Concludere con la recita delle Litanie al Preziosissimo Sangue. ( Litania )
Questa preghiera è da recitarsi per nove giorni consecutivi, e si raccomanda di assistere almeno ad una Messa durante il tempo della Novena.

>Anima di Cristo

>

Anima di Cristo, santificami.
Corpo di Cristo, salvami.
Sangue di Cristo, inebriami.
Acqua del costato di Cristo, lavami.
Passione di Cristo, confortami.
O buon Gesù, esaudiscimi.
Nelle tue piaghe, nascondimi.
Non permettere che io mi separi da te.
Dal nemico maligno difendimi.
Nell’ora della mia morte chiamami
e comandami di venire a te
a lodarti con i tuoi santi
nei secoli dei secoli.
Amen!

Sant’Ignazio di Loyola

>PREGHIERA DI LIBERTÀ

>

Chiediamo a MARIA IMMACOLATA di farsi MEDIATRICE fra noi e il Suo FIGLIO GESÙ affinché con la POTENZA del SUO SANGUE , ci liberi. “Cristo ci ha liberati perché restassimo liberi, state dunque saldi e non lasciatevi imporre di nuovo il giogo della schiavitù” (Galati 5,1)




Padre Celeste,

Tu sei il mio Rifugio e la mia Roccia di salvezza.
Tu sei saldamente in controllo di tutto ciò che accade nella mia vita.
Io sono il Tuo servo e porto il Tuo Nome. Grazie per avermi donato l’elmo della salvezza; la mia identità
nel Tuo Figlio Gesù è sicura. Niente potrà mai separarmi dal Tuo Amore.
 Grazie, perché perdoni i miei peccati e cancelli la mia colpa.
Io indosso ora la Tua Corazza della giustizia.

 Spirito Santo ricerca dentro di me e
porta alla luce ogni strategia delle tenebre che sia diretta contro di me.
Io imbraccio lo scudo della fede per stare ben saldo nella Parola di Dio, che mi assicura che:
“…Il Figlio di Dio è apparso per distruggere le opere del diavolo” (1 Gv. 3,8)




Perciò, Padre Santo, nel Nome Glorioso del Tuo Figlio Unigenito, Gesù Cristo, per l’autorità che mi proviene dal mio Battesimo IO RINUNCIO a ogni opera del maligno di qualsiasi origine essa sia, occulta, medianica, o di stregoneria.
E con la fede che Tu Padre, mi hai donato, proclamo che ogni sua opera nella mia vita sia distrutta.
Gesù, mio Signore e Salvatore, Tu hai trionfato su di lui nel deserto, sulla Croce, e nel sepolcro e con la Tua gloriosa Risurrezione, lo hai vinto per sempre sigillando così la sua fine e il suo destino.


In Te, anch’io trionfo su di lui, con la potenza del Tuo Santo Nome, davanti al quale: “ogni ginocchio si pieghi, nei cieli, in terra e sotto terra” (Fil 2,10)
Con la forza che mi proviene da Te o Signore, io resisto e mi oppongo a tutti gli sforzi del maligno di opprimermi, affliggermi o ingannarmi e voglio lottare energicamente contro il suo sforzo di rubarmi la gioia ed il frutto della mia salvezza.

Con la potenza del Tuo Preziosissimo Sangue versato per me sul Calvario, io Ti chiedo di allontanare da me tutte le potenze delle tenebre che mi attaccano, o che mi circondano e di ordinare loro di andarsene adesso da me, dove Tu o Signore vorrai affinché non tornino più. Grazie Signore Gesù!




RINUNCE
Nel nome di Gesù Cristo, in virtù del mio Battesimo e per l’intercessione della Beata Vergine Maria, io rinuncio ad ogni spirito di medianità e ad ogni legame medianico che proviene dai miei antenati, o dalle mie stesse libertà traviate, in particolare da… e mi consegno totalmente a Gesù mio Signore e Salvatore.


Nel Nome di Gesù Cristo, in virtù del mio Battesimo e per l’intercessione della Beata Vergine Maria, io rinuncio a qualsiasi maleficio legato al mio fisico, alla mia anima, alla mia mente, che tocca me, la mia famiglia, il mio matrimonio. Padre metto questa mia rinuncia e la mia vita, sotto la Tua Santa Protezione e la cura del Tuo Amore tenerissimo e fedele.

O Gesù, Signore mio e Dio mio, mio Dio e mio Tutto, che con il sacrificio della Croce ci hai redenti e hai sconfitto il potere di satana, Ti prego di liberarmi da ogni presenza malefica e da ogni sua influenza. Te lo chiedo per la Potenza del Tuo Nome, per la Potenza delle Tue Sante Piaghe, per la Potenza del Tuo Sangue, per la Potenza della Tua Croce.

Te lo chiedo accompagnato dall’intercessione di Maria Tua e mia Madre, Immacolata e Addolorata. Il Sangue e l’Acqua che scaturiscono dal Tuo Costato, scendano su di me per purificarmi, liberarmi illuminarmi affinché rimanga lontano dal peccato, e guarirmi. Amen. Amen. Amen.

 

>La Potenza del Sangue di Gesù Cristo.

>


***

Preghiera di Guarigione interiore

Le santissime piaghe di Gesù
Eterno Padre Santo, siamo qui alla tua presenza, davanti al tuo trono a te l’onore la gloria nei secoli, ci mettiamo dinanzi all’agnello senza macchia che si è donato e immolato per la salvezza e la redenzione di tutto il genere umano. Grazie per il suo sangue prezioso. Infondi il tuo Spirito d’amore su di noi figli, siamo a tua immagine, eredi e coeredi del tuo Figlio Gesù Cristo. Gesù, per il tuo cuore squarciato, invochiamo la tua misericordia, la tua luce, la tua potenza nello Spirito Santo, coprici con le tue mani amorose. Il tuo cuore si commuove davanti alla nostra sofferenza e ai nostri peccati, noi fiduciosi della tua santa misericordia ti invochiamo, pietà di noi.

Padre Onnipotente, ci mettiamo sotto la santissima croce del tuo Figlio Gesù, possa Lui legare, inchiodare il nostro peccato, il male, la sofferenza alla tua santa croce e inchinati sotto di essa, scenda come effusione il tuo preziosissimo sangue, ci hai comprato a caro prezzo, grazie ad esso e alle tue santissime piaghe siamo stati guariti.

Gesù, vogliamo contemplare la piaga della tua mano destra inchiodata, trafitta da questo chiodo fino al legno della croce, da dove sgorga sangue fino a noi e tu ci parli dicendo: mi sono lasciato inchiodare per amor tuo, mettiti dentro questa piaga, affidati ad essa perchè con essa ti ho creato e che mi procura tanto dolore, ti voglio guarire.

Contempla la mia mano sinistra inchiodata fino al legno della croce gronda di sangue per la tua salvezza, affidati a questa mano, per essere guidato e perché essa sia sempre sopra di te per proteggerti.

Contempla i miei piedi inchiodati da questo unico chiodo, mi fa un male terribile, guarda il mio piede destro forato, sanguinante, affidati a questo mio piede, chi cammina con me, cammina nella luce e non inciamperà mai, io ti sostengo quando vacilli.

Guarda il mio piede sinistro attraversato da questo chiodo, il mio sangue cade su di te, affidati a questa piaga del mio piede, Io sono la via che conduce al Padre, Io sono la verità che ti illumina, Io sono la vita che si dona per te.

Contempla il mio costato squarciato dalla lancia, esce sangue e acqua, questo sangue che ti salva dalla morte donandoti la vita, dalle tenebre donandoti la luce, dall’odio donandoti l’amore.

L’acqua che sgorga dal mio costato ti lava da tutti i tuoi peccati anche se i tuoi peccati sono rosso come scarlatto io li farò diventare bianchi come lana.

Contempla il mio capo trafitto da questa corona di spine, esso è uno dei dolori più atroci del mio corpo, tutto il mio volto è sanguinante, ti voglio coprire con questo sangue e questo mio dolore perché i miei pensieri siano i tuoi pensieri, il mio amore sia il tuo amore perché tu abbia pensieri di giustizia e rettitudine.

Tutto il mio corpo è dolorante e sanguina in continuazione per la salvezza dell’umanità, così io ho preso tutti i vostri peccati e li ho inchiodati a questa croce vittoriosa.

A te ho gridato, Signore, e tu mi hai guarito; ti loderò per sempre.

Perché nel nome di Cristo Gesù ogni ginocchio si pieghi in cielo in terra e sotto terra e ogni lingua proclami che Gesù è il Signore a gloria di Dio Padre.

Chi è come Dio nessuno come Dio

Chi è come Dio nessuno come Dio

Chi è come Dio nessuno come Dio

Fuggite potenze nemiche Gesù Cristo ha vinto

Fuggite potenze nemiche Gesù Cristo ha vinto

Fuggite potenze nemiche Gesù Cristo ha vinto.


Per intercessione del grande Principe Arcangelo delle milizie celesti San Michele, difendici nella battaglia contro le potenze malefiche, distruggi il potere delle tenebre e incatena gli spiriti immondi. Amen.

Per intercessione del grande Principe Arcangelo Raffaele, medicina e guarigione di Dio, guarisci tutte le nostre infermità del corpo e dell’anima, liberaci dai mali che ci assoggettano nel tempo presente. Amen.

Per intercessione del grande Principe Arcangelo Gabriele, potenza e forza di Dio, donaci la potenza di combattere il male, la forza della fede, la forza della speranza, la forza della costanza, la forza della temperanza e reca il lieto annuncio della pace, serenità e gioia nel cuore. Amen.

Per intercessione di tutta la corte celeste angeli e santi di Dio pregate per noi.

Per intercessione della Beatissima Vergine Maria, Madre di Grazia e di misericordia, coprici col tuo manto materno, proteggici in tutti i nostri passi, prendici per mano e portaci al tuo Figlio Gesù. Sotto la tua protezione cerchiamo rifugio Santa Madre di Dio, non disprezzare le suppliche di noi che siamo nella prova e liberaci da ogni pericolo oh Vergine gloriosa e benedetta. Amen.


BENEDITE IL SIGNORE

Benedetto sei tu, Signore, Dio dei padri nostri,

degno di lode e di gloria nei secoli.

Benedetto il tuo nome glorioso e santo,

degno di lode e di gloria nei secoli.

Benedetto sei tu nel tuo tempio santo glorioso,

degno di lode e di gloria nei secoli.

Benedetto sei tu sul trono del tuo regno,

degno di lode e di gloria nei secoli.

Benedetto sei tu che penetri con lo sguardo gli abissi

E siedi sui cherubini,

degno di lode e di gloria nei secoli.

Benedite, figli dell’uomo, il Signore,

lodatelo ed esaltatelo nei secoli.

Benedite spiriti e anime dei giusti, il Signore,

lodatelo ed esaltatelo nei secoli.

Benedite, opere tutte del Signore, il Signore

Lodatelo ed esaltatelo nei secoli. Amen.
BENEDIZIONE

Il Signore Gesù Cristo sia accanto a te per proteggerti.

Amen.

Sia dinanzi a te per guidarti, sia dietro a te per difenderti.

Amen.

Rivolga a te il suo sguardo, ti assista e ti benedica.

Amen.

E su voi tutti qui presenti, scenda la Benedizione di

Dio Onnipotente,

Padre e Figlio + e Spirito Santo.

Amen.

Fonte:

http://sottoilmantodellamamma.wordpress.com/la-potenza-del-sangue-di-gesu-cristo/