Archivio mensile:agosto 2014

Medjugorje: Messaggio del 25/08/2014

“Cari figli! Pregate per le mie intenzioni perché Satana desidera distruggere il mio piano che ho qui e rubarvi la pace. Perciò, figlioli, pregate, pregate, pregate affinché Dio possa operare attraverso ciascuno di voi. I vostri cuori siano aperti alla volontà di Dio. Io vi amo e vi benedico con la mia benedizione materna. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”

LASCIA FARE A ME!

LASCIA FARE A ME!
Lascia fare a me!, 
Non temere, io sono la luce vera quella che illumina ogni uomo (Gv1,9), il tuo fondamento, “sono la pietra scartata, diventata testata d’angolo” (Mt 21,42) io ti amo, conto su di te!
Questo non ti basta? Se lascerai fare a me, hai tutto l’aiuto necessario, non ti mancherà nulla.
Solo se sarai capace di abbandonarti totalmente a me, io potrò servirmi di te; questo  è  il segreto della felicità, dell’amore.
Lascia fare a me! Desidero che la tua vita sia un canto d’amore, tutta e solo amore. 

Non avere paura, conosco il tuo cuore, nulla mi è nascosto di te!
Conosco i tuoi sforzi, il tuo impegno, i tuoi desideri, le tue attese, le tue speranze. Mi sono noti i tuoi turbamenti, le tue cadute, le tue incertezze, vedo quando soffri a causa dello scoraggiamento, dei tuoi fallimenti, delle incomprensioni, sei vulnerabile lo so, ma tu hai dimenticato che per quanto ti affanni, da solo non puoi riuscire a far fronte a tutto.
A volte ti comporti come se tutto dipendesse da te eppure non puoi aggiungere un’ora soltanto alla tua vita; (Lc12,25) non temere piccolo mio e lascia fare a me!
Ti senti debole,solo, dimenticato, ti sono vicino,dimoro in te, non ti abbandono neanche per un istante, ti ho forse guidato in strade sbagliate? Non temere, ti indicherò io la strada da percorrere, ma tu lascia fare a me!
Io sono l’Amore!
Ma tu smettila di ripiegarti su te stesso, sulla tua preghiera, sul tuo impegno, sulle tue azioni, conta sulla mia preghiera, il mio impegno, le mie azioni, abbandonati al mio cuore, abbi fiducia e lascia fare a me!
Anche nella notte più oscura perché continui a temere, confida in me, cercami, chiamami, dimmi “Gesù. Lascio fare a Te! Agisci tu in me!” questo vale più di ogni tua preghiera, ogni tuo impegno, ogni tua azione; tu potrai così trovare rifugio in me.
Lasciati riscaldare dal mio amore, così potrai realizzare il progetto d’amore che è nel cuore del Padre. 
Lascia fare a me che sono mite e umile di cuore (Mt11,29) desidero condividere con te la mia tenerezza, la mia misericordia, come una madre.
Non sono io il buon Pastore? Io non sono un mercenario, ti sei scordato che ho percorso ogni via, sono giunto fino alle porte dell’inferno per ritrovarti e così far scaturire il bene anche dal male.
Eri impaurito, stanco, affamato, ti ho accarezzato, caricato sulle mie spalle, mi sono preso cura di te; tuttavia hai ancora paura di lasciare fare a me!
Non dimenticare che quando piangi io piango con te, quando soffri io soffro con te, quando sei nella gioia io gioisco con te; tutto ciò che tu provi io lo provo con te!
Io sono sempre presente in te, ti tengo stretto a me.
Domandati spesso: Gesù, parla, io ti ascolto. Gesù, cosa vuoi che io realizzi? Gesù, cosa ti attendi da me in questo momento?
Lascia fare a me! Non significa lasciare qualcosa di te a me, ma lasciare tutto te stesso.
Molti lasciano qualcosa di loro, pochi lasciano tutto.
Lascia la tua vita a me ed io ti trasformerò, allora con me rinnoverai il mondo, in quanto darai amore al mondo, di questo hanno bisogno le anime.
Ti stai chiedendo ancora come fare? Lascia fare a me! Confida nel mio amore, apriti alla mia Grazia, con questo desiderio umile, sincero, rimanendo nella tua piccolezza, saprai rispondere alle mie esigenze divine.
Non mi deludere. Basta dire: Gesù sì, ed io mi unirò a te!
LASCIA FARE A ME……..E VEDRAI!
 Don Tiziano Soldavini.

Preghiera per il dono dell’equilibrio Cristiano:


Vergine, Madre di Dio e degli uomini, Maria,
noi ti chiediamo il dono dell’equilibrio cristiano,
tanto necessario alla Chiesa e al mondo d’oggi.
Liberaci dal male e dalle nostre meschinità,
salvaci dai compromessi e dai conformismi,
tienici lontani dai miti e dalle illusioni,
dallo scoraggiamento e dall’orgoglio,
dalla timidezza e dalla sufficienza,
dalla presunzione e dall’ignoranza,
dall’errore, dalla durezza del cuore.
Donaci la tenacia nello sforzo,
la calma nella sconfitta,
il coraggio per ricominciare,
l’umiltà nel successo.
Apri i nostri cuori alla santità,
donaci una perfetta semplicità,
un cuore puro, l’amore alla verità e all’essenziale,
la forza di impegnarci senza calcolo alcuno,
la lealtà di conoscere i nostri limiti
e di rispettarli.
Accordaci
di saper accogliere e vivere la Parola di Dio,
accordaci il dono della preghiera.
Apri i nostri cuori a Dio:
noi ti chiediamo l’amore alla Chiesa,
così come tuo Figlio l’ha voluta,
per partecipare in essa e con essa,
in fraterna comunione con tutti i membri
del popolo di Dio, gerarchia e fedeli,
alla salvezza degli uomini nostri fratelli.
Infondici per gli uomini
comprensione e rispetto,
misericordia e amore.
Apri i nostri cuori agli altri:
mantienici nell’impegno di vivere e di accrescere
questo equilibrio, che è fede e speranza,
sapienza e rettitudine,
spirito di iniziativa e prudenza,
apertura e interiorità,
dono totale, amore.
Santa Maria,
noi ci affidiamo alla tua tenerezza Amen.

Medjugorje: Messaggio del 02/08/2014

Medjugorje: Messaggio del 02/08/2014 “Cari figli, il motivo per cui sto con voi, la mia missione, è di aiutarvi affinché vinca il bene, anche se questo adesso a voi non sembra possibile. So che molte cose non le comprendete, come anch’io non avevo compreso tutto quello che mio Figlio mi insegnava mentre cresceva accanto a me, ma io gli credevo e l’ho seguito. Questo chiedo anche a voi di credermi e di seguirmi, ma figli miei, seguire me significa amare mio Figlio al di sopra di tutti, amarlo in ogni persona senza distinzione. Per poter fare tutto ciò io vi invito nuovamente alla rinuncia, alla preghiera e al digiuno. Vi invito affinché la vita per la vostra anima sia l’Eucaristia. Io vi invito ad essere miei apostoli della luce, coloro che nel mondo diffonderanno l’amore e la misericordia. Figli miei, la vostra vita è solo un battito in confronto alla vita eterna. Quando sarete di fronte a mio Figlio, lui nei vostri cuori vedrà quanto amore avete avuto. Per poter nel modo giusto diffondere l’amore io prego mio Figlio affinché attraverso l’amore vi doni l’unione per mezzo suo, l’unione tra di voi e l’unione tra voi e i vostri pastori. Mio Figlio sempre vi si dona nuovamente attraverso di loro e rinnova le vostre anime. Non dimenticate questo. Vi ringrazio.”