Archivi categoria: Via crucis

Via Crucis al Colosseo. Papa Francesco: "La croce: risposta di Dio al male del mondo"

Via Crucis al Colosseo. Papa Francesco: “La croce: risposta di Dio al male del mondo”

“La Croce di Gesù è la Parola con cui Dio ha risposto al male del mondo. A volte ci sembra che Dio
non risponda al male, che rimanga in silenzio. In realtà Dio ha parlato, ha risposto, e la sua risposta
è la Croce di Cristo: una Parola che è amore, misericordia, perdono”.


http://it.radiovaticana.va/news/2013/03/29/via_crucis_al_colosseo._papa_francesco:_la_croce:_risposta_di_dio_a/it1-678184
Annunci

Via Crucis

_._,___

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Prima Stazione.

 Gesù è condannato a morte.

Ti adoriamo, o Cristo, e ti benediciamo.
Perché con la tua santa Croce hai redento il mondo.

Disse loro Pilato: “Che farò dunque di Gesù chiamato il Cristo?”. Tutti gli risposero: “Sia crocifisso!”. Ed egli aggiunse: “Ma che male ha fatto?”. Essi allora urlarono: “Sia crocifisso!”.
(Mt 27,22-23)

Breve pausa di riflessione.
Padre Nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.

Seconda Stazione.

Gesù è caricato della Croce.


Essi allora presero Gesù ed egli, portando la croce, si avviò verso il luogo del Cranio, detto in ebraico Golgota.
(Gv 19,17)

Breve pausa di riflessione.
Padre Nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.

Terza Stazione.

Gesù cade per la prima volta.

Ti adoriamo, o Cristo, e ti benediciamo.
Perché con la tua santa Croce hai redento il mondo.

Noi tutti eravamo sperduti come un gregge, ognuno di noi seguiva la sua strada; il Signore fece ricadere su di lui l’iniquità di noi tutti.
(Is 53,6)

Breve pausa di riflessione.
Padre Nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.

Quarta Stazione.

Gesù incontra sua Madre.

Ti adoriamo, o Cristo, e ti benediciamo.
Perché con la tua santa Croce hai redento il mondo.

Simeone li benedisse e parlò a Maria, sua madre: “Egli è qui per la rovina e la risurrezione di molti in Israele, segno di contraddizione perché siano svelati i pensieri di molti cuori. E anche a te una spada trafiggerà l’anima”.
(Lc 2,34-35)

Breve pausa di riflessione.
Padre Nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.

Quinta Stazione.

Simone di Cirene aiuta Gesù a portare la Croce.

Ti adoriamo, o Cristo, e ti benediciamo.
Perché con la tua santa Croce hai redento il mondo.

Mentre lo conducevano via, presero un certo Simone di Cirene che veniva dalla campagna e gli misero addosso la croce da portare dietro a Gesù.
(Lc 23,26)

Breve pausa di riflessione.
Padre Nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.

Sesta Stazione.

 La Veronica asciuga il volto di Gesù.

Ti adoriamo, o Cristo, e ti benediciamo.
Perché con la tua santa Croce hai redento il mondo.

Non ha apparenza né bellezza per attirare i nostri sguardi, non splendore per potercene compiacere. Disprezzato e reietto dagli uomini, uomo dei dolori che ben conosce il patire, come uno davanti al quale ci si copre la faccia.
(Is 53,2-3)

Breve pausa di riflessione.
Padre Nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.

Settima Stazione.

Gesù cade per la seconda volta.

Ti adoriamo, o Cristo, e ti benediciamo.
Perché con la tua santa Croce hai redento il mondo.

Maltrattato, si lasciò umiliare e non aprì la sua bocca; era come agnello condotto al macello, come pecora muta di fronte ai suoi tosatori, e non aprì la sua bocca.
(Is 53,7)

Breve pausa di riflessione.
Padre Nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.

Ottava Stazione.

Gesù consola le donne di Gerusalemme.

Ti adoriamo, o Cristo, e ti benediciamo.
Perché con la tua santa Croce hai redento il mondo.

Lo seguiva una gran folla di popolo e di donne che si battevano il petto e facevano lamenti su di lui. Ma Gesù, voltandosi verso le donne, disse: “Figlie di Gerusalemme, non piangete su di me, ma piangete su voi stesse e sui vostri figli. Ecco, verranno giorni nei quali si dirà: Beate le sterili e i grembi che non hanno generato e le mammelle che non hanno allattato. Allora cominceranno a dire ai monti: Cadete su di noi! e ai colli: Copriteci! Perché se trattano così il legno verde, che avverrà del legno secco?”.
(Lc 23,27-31)

Breve pausa di riflessione.
Padre Nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.

Nona Stazione.

Gesù cade per la terza volta.

Ti adoriamo, o Cristo, e ti benediciamo.
Perché con la tua santa Croce hai redento il mondo.

Egli è stato trafitto per i nostri delitti, schiacciato per le nostre iniquità. Il castigo che ci dà salvezza si è abbattuto su di lui; per le sue piaghe noi siamo stati guariti.
(Is 53,5)

Breve pausa di riflessione.
Padre Nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.

Decima Stazione.

Gesù è spogliato delle vesti.

Ti adoriamo, o Cristo, e ti benediciamo.
Perché con la tua santa Croce hai redento il mondo.

I soldati poi, quando ebbero crocifisso Gesù, presero le sue vesti e ne fecero quattro parti, una per ciascun soldato, e la tunica. Ora quella tunica era senza cucitura, tessuta tutta d’un pezzo da cima a fondo. Perciò dissero tra loro: Non stracciamola, ma tiriamo a sorte a chi tocca. Così si adempiva la Scrittura: Si son divise tra loro le mie vesti e sulla mia tunica han gettato la sorte.
(Gv 19,23-24)

Breve pausa di riflessione.
Padre Nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.

Undicesima Stazione.

Gesù è inchiodato sulla Croce.

Ti adoriamo, o Cristo, e ti benediciamo.
Perché con la tua santa Croce hai redento il mondo.

Quando giunsero al luogo detto Cranio, là crocifissero lui e i due malfattori, uno a destra e l’altro a sinistra. Gesù diceva: “Padre, perdonali, perché non sanno quello che fanno”.
(Lc 23,33-34)

Dodicesima Stazione.

Gesù muore sulla Croce.

Ti adoriamo, o Cristo, e ti benediciamo.
Perché con la tua santa Croce hai redento il mondo.

Era verso mezzogiorno, quando il sole si eclissò e si fece buio su tutta la terra fino alle tre del pomeriggio. Il velo del tempio si squarciò nel mezzo. Gesù, gridando a gran voce, disse: “Padre, nelle tue mani consegno il mio spirito”. Detto questo spirò.
(Lc 23,44-46)

Breve pausa di riflessione.
Padre Nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.

Tredicesima Stazione.

Gesù è deposto dalla Croce.

Ti adoriamo, o Cristo, e ti benediciamo.
Perché con la tua santa Croce hai redento il mondo.

C’era un uomo di nome Giuseppe, membro del sinedrio, persona buona e giusta. Non aveva aderito alla decisione e all’operato degli altri. Egli era di Arimatea, una città dei Giudei, e aspettava il regno di Dio. Si presentò a Pilato e chiese il corpo di Gesù. E lo calò dalla croce.
(Lc 23,50-53)

Breve pausa di riflessione.
Padre Nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.

Quattordicesima Stazione.

Gesù è deposto nel sepolcro.

Ti adoriamo, o Cristo, e ti benediciamo.
Perché con la tua santa Croce hai redento il mondo.

Giuseppe, preso il corpo di Gesù, lo avvolse in un candido lenzuolo e lo depose nella sua tomba nuova, che si era fatta scavare nella roccia; rotolata poi una gran pietra sulla porta del sepolcro, se ne andò.
(Mt 27,59-60)

Breve pausa di riflessione.
Padre Nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.

Ti adoriamo, o Cristo, e ti benediciamo.
Perché con la tua santa Croce hai redento il mondo.