Archivio mensile:giugno 2011

>PREGHIERA AL SACRO CUORE

>

Cercavo un cuore
che non fosse soltanto simbolo d’amore
ma Amore incarnato
ed ho trovato il Sacro Cuore.
Cercavo un amico
che fosse disposto a starmi vicino
quando ho capito che è dentro di me
quel Cuore Divino che a Mensa ricevo
e in umili segni di pane e di vino
con me si fa uno
ri-muore per me.
Cercavo qualcuno
a cui confidare le angosce del cuore.
Nessuno poteva capirmi
se non Tu, Signore,
che ogni strazio hai provato
ed il Cuore squarciato hai offerto per me
quando in croce, già morto,
Ti fu trapassato.
Nel Tuo Cuore risorto
Amore incarnato, mia Vita, mio Tutto
io ora mi butto per bruciare di Te.
Bruciare d’Amore! Sì, Sacro Cuore, Tu ardi per me,
non posso tradire un amore così.
Mai più dovrai dire:
«Ecco quel Cuore che ha tanto amato
a cui l’uomo ingrato
non sa ricambiare se non con offese».
A riparare
ecco il mio cuore col Tuo Cuore vuol fondersi
senza altro bramare senza altro sentire
che costringerTi a dire:
«Finalmente il mio Cuore è un po’ ricambiato,
finalmente ho trovato
il mio riposo in te».
Sì, Sacro Cuore, riposati in me.
Così tutto consumi di me la tua Fiamma d’Amore
e soltanto rimanga il mio cuore
per Te.
(Giuseppe Fulceri)
(28/07/93)

 

 

>Lo specchio di chi ama

>

Chi è buono dona un poco,
chi ama vive per donare.

Chi è buono sopporta l’offesa,
chi ama dimentica.

Chi è buono ha compassione,
chi ama aiuta.

Chi è buono sorride,
chi ama fa sorridere.

Chi è buono comincia e finisce,
chi ama comincia per non finire mai.

Chi è buono fa quel che può,
chi ama fa l’impossibile.

Chi è buono aiuta chi sta vicino,
chi ama sempre sta vicino per aiutare.

Chi è buono misura il suo aiuto,
chi ama aiuta senza misura.



(Carlo De Ambrogio)

>Preghiera a Maria, Madre della Moltitudine

>

Maria, vergine di Nazareth
e crocevia di una moltitudine di volti.

Tu sei la Madre dell’unico Signore
che in te si è fatto carne
per venire ad abitare in mezzo a noi.

La Parola che in te ha seminato
il Vangelo della nostra speranza
educhi i nostri cuori
a tessere legami di fraternità
e progetti di pace.

Tu, anello della generazione
della catena umana,
sei all’origine della storia della salvezza
e nello svuotamento di ogni tuo progetto
rendi possibile il riscatto dell’uomo.

Tutta l’umanità,
desiderio insaziato sulle strade del mondo,
cammina verso di te
casa dell’Umanità di Gesù.

Noi oggi così ti preghiamo:
aiutaci a riconoscere con trasparente sguardo
dentro la storia anonima dei giorni
che tutti siamo nati da uno stesso amore
e tutti destinati ad una fraternità universale.
Amen.

(Madre Elisabetta – Carmelo di Legnano)

>Messaggio della Madonna del 25 giugno 2011

>

30.MO ANNIVERSARIO DELLE APPARIZIONI

MESSAGGIO DELLA MADONNA DEL 25 GIUGNO 2011


“Cari figli, ringraziate con me l’Altissimo per la mia presenza con voi. Gioioso è il mio cuore guardando l’amore e la gioia che avete nel vivere i miei messaggi.  In molti avete risposto, ma aspetto e cerco tutti i cuori addormentati affinché si sveglino dal sonno dell’incredulità. Avvicinatevi ancora di più, figlioli, al mio cuore Immacolato perché possa guidarvi tutti verso l’eternità. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”


Fonte: Info da Medjugorje

>Medjugorie, apparizione a Ivan del 24 Giugno 2011

>

Ecco le parole di Ivan:
Questo è davvero stato un giorno importante sia per me che per la mia vita. Davvero questo è stato un incontro particolare con la Madonna. Oggi sono 30 anni da quando la Madonna è con me e da quando io sono nella sua scuola: nella scuola della pace, dell’amore, nella scuola della preghiera. Per questo davvero questo incontro ha un grande significato per me e per la mia vita ed è particolare.
Anche stasera la Madonna è venuta a noi davvero molto molto gioiosa e felice, è venuta come vestita con un vestito dorato ed è venuta con tre angeli. All’inizio ha salutato tutti noi col suo materno saluto: “Sia lodato Gesù, cari figli miei!”. Poi la Madonna ha detto:
“Cari figli, anche oggi mi rallegro con voi, anche oggi nella gioia vi invito: accogliete i miei messaggi e vivete i miei messaggi. Che i miei messaggi diventino vita! Incastonateli nelle vostre vite, che questo sia il nutrimento nel vostro cammino di vita. Sappiate, cari figli, che sono con voi quando attraversate i momenti più difficili, che vi incoraggio e consolo, che intercedo presso mio Figlio per tutti voi. Perciò, cari figli, perseverate nella preghiera e non temete! Seguitemi senza paura. Grazie, cari figli, anche oggi per avermi nuovamente accolto e aver accolto i miei messaggi e perché vivrete i miei messaggi”.
Poi la Madonna ha pregato un tempo prolungato su tutti noi qui con le mani distese, ha benedetto tutti noi con la sua benedizione materna e ha benedetto tutto quello che avete portato perché fosse benedetto. Poi ha pregato su voi malati presenti con le mani distese. Ho raccomandato anche tutti voi: tutti i vostri bisogni, le vostre intenzioni, le vostre famiglie ed in modo particolare ho raccomandato i malati e tutto ciò che voi portate nei vostri cuori. Sicuramente la Madonna conosce nel modo migliore i nostri cuori , cosa vogliamo dirle. Poi è seguita una conversazione tra a me e la Madonna che resta solo tra di noi. Dopo questa conversazione, la Madonna ha continuato a pregare su tutti noi qui ed in questa preghiera se n’è andata nel segno della luce e della croce col saluto: “Andate in pace, cari figli miei, figlioli miei!”.
Desidero ripetere e sottolineare che domani è il 25 ed ogni 25 del mese la Madonna si rivolge a noi con un suo messaggio che rivolge al mondo. Domani vedremo cosa la Madonna desidera da noi, cosa ci chiede.
Fonte:


>Anima di Cristo

>

Anima di Cristo, santificami.
Corpo di Cristo, salvami.
Sangue di Cristo, inebriami.
Acqua del costato di Cristo, lavami.
Passione di Cristo, confortami.
O buon Gesù, esaudiscimi.
Nelle tue piaghe, nascondimi.
Non permettere che io mi separi da te.
Dal nemico maligno difendimi.
Nell’ora della mia morte chiamami
e comandami di venire a te
a lodarti con i tuoi santi
nei secoli dei secoli.
Amen!

Sant’Ignazio di Loyola

>Messaggio a Ivan del 17 giugno 2011 sul Podbrdo alle ore 22:00

>

(**) Ecco le parole di Ivan:

“Anche stasera la Madonna è venuta a noi molto gioiosa e felice e all’inizio, come sempre, ci ha salutato tutti col suo materno saluto: “Sia lodato Gesù, cari figli miei!”.
Poi la Madonna ha stesso le mani ed ha pregato su tutti noi qui ed in modo particolare ha pregato su di voi malati presenti.
Poi la Madonna ha detto:

“Cari figli, anche oggi la Madre con amore vi invita: decidetevi per mio Figlio, incamminatevi insieme a Lui. Seguite i miei messaggi, specialmente in questi giorni che verranno, rinnovate i miei messaggi nelle vostre famiglie. Pregate, cari figli, affinché mio Figlio nasca nei vostri cuori, nelle vostre famiglie. Sappiate, cari figli, che la Madre prega per voi e che vi ama con amore materno. Perciò perseverate. Grazie, cari figli, anche oggi per aver risposto alla mia chiamata”.
Poi la Madonna ci ha benedetti tutti con la sua benedizione materna ed ha benedetto tutto ciò che avete portato perché fosse benedetto. Poi io ho raccomandato tutti voi, tutti i vostri bisogni, le vostre intenzioni, le vostre famiglie ed in modo particolare ho raccomandato tutti voi malati presenti. Poi è seguita una mia conversazione con la Madonna e della Madonna con me, che resta solo tra noi. Dopo questa conversazione, la Madonna ha continuato a pregare ed ha pregato in particolare per la pace: per la pace nei nostri cuori e per la pace nelle famiglie. Poi se n’è andata in preghiera nel segno della luce e della croce col saluto: “Andate in pace, cari figli miei”.