Archivio mensile:maggio 2011

>VISITAZIONE DELLA BEATA VERGINE MARIA

>

Questa festa è un ricordo speciale per noi, la Visitazione della Madonna continua in noi, nelle nostre case, nella nostra vita. La Madonna viene a trovarci ogni volta che La chiamiamo, ci viene a parlare se siamo disponibili ad ascoltarla.
Oggi possiamo recitare qualche Corona in più per ringraziare la Madonna.

(Padre Giulio Maria Scozzaro)
Per le letture del giorno:
Visitati da Maria
La Visita di Maria ci colma della gioia: della gioia della vita.
“Appena la voce del tuo saluto è giunta ai miei orecchi, il bambino ha esultato di gioia nel mio seno”.

Maria ci visita, come è stata prima lei visitata dal germe della vita.
Ci visita e ci propone l’accoglienza dei germi di vita, di speranza e di pace.

Lei che è stata vista e considerata nella sua vita, diventa in nome di Dio e con la sua autorità offerta a noi della proposta della vita da accogliere, promuovere e esprimere.

 “CHE COSA STAI ACCOGLIENDO COME GERME DI VITA OGGI?”
Questa è la domanda che suscita la visita di Maria in noi, oggi, adesso.
Cosa sono in grado di rispondere? Cos’è il germe della vita oggi per me?


Maria ci guarda, ci considera e ci visita con gli occhi e lo sguardo di Dio.
Affinché anche noi impariamo a visitarci a vicenda con questo stile, con questo spirito e con questa modalità, che fa crescere nella Chiesa ogni occasione di vita che Dio propone proprio attraverso Maria.


GRAZIE E GRAZIA.

Occasione della conclusione del mese di Maggio, per esprimere il nostro grazie a Maria, e per essere visitati così dalla grazia di Dio
.

don Luciano Sanvito


***** 
Donami, Signore, di esprimere anch’io il mio Magnificat per gli incontri già avvenuti con Te e Ti chiedo, per intercessione di Maria, che sempre più intimi e duraturi si facciano gli effetti delle Tue visite in me.

(Spegnere la musica per ascoltare il video) 

 
Benedici il Signore, anima mia,
quanto è in me benedica il suo santo nome.
Benedici il Signore, anima mia,
non dimenticare tanti suoi benefici.
(Sal 102)

Ave Maria !

>Messaggio a Ivan del 27 maggio 2011 alla Croce Blu.

>

Carissimi, ecco quanto Krizan ci ha comunicato sull’apparizione avuta da Ivan il Venerdì 27 Maggio 2011 alla Croce blu alle ore 22:00. Ecco le parole di Ivan:
«Stasera la Madonna è venuta a noi molto gioiosa e felice ed all’inizio, come sempre, ci ha salutato col suo materno saluto: “Sia lodato Gesù, cari figli miei!”. Poi la Madonna ha steso le mani e ha pregato qui su tutti voi un tempo più lungo. Poi ha pregato in modo particolare su di voi malati presenti ed in modo particolare ha benedetto tutti noi e tutto ciò che abbiamo portato per la benedizione, ci ha benedetti con la sua benedizione materna. Dopo questo la Madonna ha detto:

“Cari figli, oggi desidero invitarvi: vivete i messaggi che vi sto dando, affinché possa darvi nuovi messaggi. Grazie, cari figli, per aver risposto alla mia chiamata”.

Poi la Madonna ha pregato un tempo particolarmente per la conversione dei peccatori. Poi ho raccomandato in modo particolare tutti noi, tutti i nostri bisogni, le nostre intenzioni, le nostre famiglie ed in modo particolare tutti voi malati presenti. Poi la Madonna ha continuato a pregare qui su tutti noi e più tardi se n’è andata in questa preghiera nel segno della luce e della croce col saluto: “Andate in pace, cari figli miei!”.

Fonte: [Info da medjugorie]

>Preghiera a Maria, Madre nostra

>



Ti saluto e ti ammiro, o fede­lissima Vergine Maria, 

che allo Spirito Santo sempre lasciasti il governo 
e la direzione della tua mente, 
del tuo cuore e delle tue azioni, 
onde la tua vita fu come una tela 
tutta intessuta dell’oro di perfetta carità 
e delle fulgide gem­me d’ogni più bella virtù. 
Ah! fac­ci ben intendere, o Maria, 
quanto sono felici e come corrono 
per la via di perfezione 
quelle anime che si lasciano governare 
dallo Spirito Santo, 
che Lo pregano, Lo onora­no, L’ascoltano, 
Gli obbediscono 
e sottomettono in ogni cosa il pro­prio spirito 
allo Spirito di Dio.
Ave Maria…

Preghiera della Beata Elena Guerra

>Parola e silenzio

>

Facciamo silenzio
prima di ascoltare la Parola,
perché i nostri pensieri
sono già rivolti verso la Parola.


Facciamo silenzio
dopo l’ascolto della Parola,
perché questa ci parla ancora,
vive e dimora in noi.


Facciamo silenzio
la mattina presto,
perché Dio deve avere la prima Parola,
e facciamo silenzio
prima di coricarci,
perché l’ultima Parola
appartiene a Dio.


Facciamo silenzio
solo per amore della Parola.

(Dietrich Bonhoeffer)

>Maria nel mistero dell’Ascensione

>

O Regina serenissima,
o Madre di Dio, Santa Maria,
 per i meriti della tua gloriosa Assunzione
 e per l’amore del tuo dolcissimo Figlio,
dal quale sei stata portata in cielo,
dammi la forza contro i tuoi nemici,
 fa’ che io entri nel Regno eterno.
Sei beata, o santa Vergine Maria, e degna di ogni lode,
perche’ da Te e’ nato il Cristo, Dio nostro, sole di giustizia.
Sei esaltata al di sopra dei cori angelici
e gioiosa e gloriosa Tu sei,
 e in perpetuo Regina dei cieli,
da cui aiuti tutti coloro che Ti confessano Signora
 e che al tuo Nome santo s’appellano con umile preghiera.



Amen. Ave Maria!

>Giunga a te la mia preghiera

>

Giunga a te la mia preghiera,
che guizza come saetta dal desiderio
che nutro per i tuoi beni eterni.
Io la innalzo al tuo orecchio:
aiutala,
affinché ti raggiunga e non venga meno a metà della mia corsa,
né ricada a terra o vada perduta.
Anche se per ora non mi vedo arrivare i beni che chiedo,
sono tranquillo,
perché so che verranno più tardi…
Io gridavo anche di notte e tu non mi esaudivi.
Ma anche questi tuoi dinieghi nell’esaudirmi
non erano per confondermi ma per rendermi più saggio:
perché io capissi ciò che ti avrei dovuto chiedere.
Ti pregavo infatti per delle cose che,
se le avessi ricevute,
sarebbero state a mio danno.
Da’ ciò che comandi e comanda ciò che vuoi.
Ogni mia speranza è posta
nell’immensa grandezza della tua misericordia.
Da’ ciò che comandi e comanda ciò che vuoi…
O amore,
che sempre ardi senza mai estinguerti,
carità, Dio mio, infiammami!

 
(S. Agostino)

 
 
Canto: RISORGERO’ CON TE


Verso di te levo l’anima mia,

ascolta la mia preghiera.

Ti donerò la mia piccola fede,

cresci dentro di me.

Il mio cuore ha sete di te

del tuo amore.

Lode a te, mio Signore ti canterò,

un canto nuovo sgorga dal mio cuore.

Lode a te, mio Signore ti canterò,

la mia preghiera io t’innalzerò.

Solo in te trovo forza mio Dio,

nel tuo nome è la salvezza.

Non temerò perché tu sei con me,

e mi rialzerai.

La mia gioia è vivere nella tua gloria.

Lode a te, mio Signore ti canterò,

un canto nuovo sgorga dal mio cuore.

Lode a te, mio Signore ti canterò,

la mia preghiera io t’innalzerò.

La mia gioia, è vivere nella tua gloria.

Lode a te, mio Signore ti canterò,

un canto nuovo sgorga dal mio cuore.

Lode a te, mio Signore ti canterò,

la mia preghiera io t’innalzo.

Per sempre ti amerò,

vivendo nel tuo amore un giorno ti vedrò.

Risorgerò con te Gesù.

Risorgerò con te Gesù.

Risorgerò con te Gesù.

>Messaggio del 25 maggio 2011

>

«Cari figli, la mia preghiera oggi è per tutti voi
che cercate la grazia della conversione.
Bussate alla porta del mio cuore,
ma senza speranza e senza preghiera,
nel peccato e senza il sacramento della riconciliazione con Dio.
Lasciate il peccato
e decidetevi figlioli, per la santità.
Soltanto così posso aiutarvi,
esaudire le vostre preghiere
e intercedere davanti all’Altissimo.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata».